Procedura "tipica" per installare POZZETTOSFERA (R)

 

Passaggio 1)

Valutare innanzitutto l'idoneitÓ del pozzetto ad ospitare PozzettoSfera (vedi limiti di utilizzo). Rimuovere la caditoia.

 

Passaggio 2)

Controllare la sezione interna del pozzetto. Sono ammesse sezioni interne quadrate di lato 30 cm +/- 1 cm per il modello PS30x30 ovvero 40 cm +/- 1 cm per il modello PS40x40).

 

Passaggio 3)

Controllare l'idoneitÓ della luce di accesso. La sezione netta lasciata dal supporto in ghisa della caditoia deve permettere il passaggio di PozzettoSfera.

 

Passaggio 4)

Controllare l'assenza di disallineamenti significativi fra le pareti interne del pozzetto ed i corrispondenti  spigoli interni del supporto in ghisa della caditoia (deve essere garantita la possibilitÓ di poter movimentare e posizionare correttamente PozzettoSfera). Controllare inoltre che il sistema di scarico del pozzetto non sia troppo alto: il punto pi¨ alto del tubo di scarico sul fondo del pozzetto deve trovarsi ad una distanza dall'intradosso della caditoia superiore di quella del punto di fissaggio dei supporti (tasselli a occhiello) pi¨ 2 cm.

 

Passaggio 5)

Pulire fondo e pareti del pozzetto da residui e sfridi di malta. Segnare i punti di posizionamento dei tasselli. Utilizzando un trapano a basso voltaggio ed a percussione creare 1 foro con punta da 9 mm sulla mezzeria di ogni lato interno del pozzetto esattamente alla distanza dalla parte centrale dell'intradosso della caditoia fissata dal modello da installare di PozzettoSfera. Per agevolare la foratura il singolo foro pu˛ essere anche debolmente inclinato (in questo caso dopo aver fissato il tassello di procederÓ a piegarne l'occhiello per acquisire la conformazione orizzontale).

 

Passaggio 6)

Fissare i 4 supporti (tasselli a occhiello posizionati orizzontalmente). Se i fori sono stati eseguiti inclinati piegare ogni singolo occhiello per renderlo orizzontale.

 

Passaggio 7)

Togliere i nastri di protezione della parte adesiva della guarnizione (se presente nel modello di CaditoSfera).

 

Passaggio 8)

Inserire delicatamente la piastra forata entro il pozzetto. La presenza della guarnizione EPDM ai bordi dovrebbe facilitare l'operazione in quanto la sezione rigida della piastra presenta dimensioni inferiori alla larghezza interna del pozzetto. Al contempo la presenza di funghetti nella parte terminale delle astine riduce il rischio di subire abrasioni e tagli alle mani e agli arti.

 

Passaggio 9)

Controllare che PozzettoSfera risulti perfettamente orizzontale ed appoggiato su tutti i tasselli a occhiello.

 

 

Passaggio 10)

Assicurarsi che i bordi in gomma EPDM della piastra risultino rivolti verso la parte alta del pozzetto.

In tal modo si evitano ristagni d'acqua ai bordi della piastra.

 

Passaggio 11)

Inserire e posizionare la sfera sopra il foro centrale della piastra.

 

Passaggio 12)

Accertarsi della corretta installazione e del corretto funzionamento di PozzettoSfera svuotando un secchio d'acqua dentro il pozzetto-caditoia.

La palla deve ritornare nella posizione originale di chiusura del foro.

 

Passaggio 13)

Riposizionare la caditoia a chiusura del pozzetto.

 

Passaggio 14)

Programmare gli interventi di manutenzione. Inizialmente la frequenza degli interventi di manutenzione deve essere impostata su valori elevati; con l'andar del tempo, a seconda del comportamento del sistema con riferimento al rischio intasamento, la frequenza di manutenzione potrÓ essere via via minore.

Ritorna alla pagina iniziale